ECHINACEA PURPUREA L.

Sabato, 17 Gennaio 2015. Postato su Rimedi dalla Natura

Famiglia delle Asteraceae

ECHINACEA PURPUREA L.

L'Echinacea purpurea L. è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae (Compositae), è originaria dell'America del nord e cresce in molti paesi con clima temperato. Viene usata in fitoterapia ad uso interno per le sue proprietà antivirali, immunostimolanti ed antibatteriche, mentre per uso esterno vanta proprietà antiflogistiche, depuranti, decongestionanti, tonificanti e cicatrizzanti.

L'Echinacea trova quindi impiego per uso interno nel potenziamento del sistema immunitario e nel trattamento/prevenzione delle malattie da raffreddamento, delle prostatiti e delle uretriti. Per uso esterno è indicata per le rughe, le smagliature, la depurazione della cute, la cicatrizzazione delle ferite, la cura delle dermatiti, delle afte e per la tonificazione del microcircolo.

Le parti della pianta utilizzate in fitoterapia sono le radici, ma a volte si possono usare anche le parti aeree (fiori e foglie). I principi attivi contenuti sia nelle radici che nella parti aeree dell'Echinacea sono: derivati dell'acido caffeico (echinacoside, cinarina, acido cicorico, acido clorogenico), olio essenziale (alfa-pinene, beta-pinene, mircene, beta-farnesene, umulene, borneolo), polisaccaridi (arabinogalattano, fucogalactoxiloglucani), echinaceina, isobutilamidi, acidi polieninici, acidi polienici, flavonoidi (luteolina, kaemferolo, quercitina, apigenina), polline e tracce di alcaloidi pirrolozidinici (tussilagina ed isotussilagina).

Nella moderna fitoterapia l'Echinacea viene utilizzata sottoforma di estratti secchi titolati, tisane, estratto fluido, succo fresco, pomate e tintura madre. L'impiego nelle tisane trova spazio per le sue proprietà antivirali, immunostimolanti ed antibatteriche. La forma più efficace e sicura per assumere l'Echinacea è l'estratto secco titolato e standardizzato (15% di polisaccaridi e 4% di echinacoside).
L'uso dell'Echinacea a scopo terapeutico e preventivo deve essere prescritto dal proprio medico curante.

Autrice dell'Articolo

Piera Pisanu

Piera Pisanu

Fondatrice di Oikos Abitare Poeticamente la Terra e Mahadeva Centro per la Cultura del Benessere

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.