Benessere dalla Natura

l'Azienda Oikos Abitare Poeticamente la Terra ha destinato tre ettari di terreno per un'agricoltura rispettosa, l'Agricoltura  Biologica. Il paesaggio per la sua tranquillità ed armonia riporta indietro nel tempo...pensare a se stessi, prendersi tempo è importante, per migliorare la qualità della propria vita.

Biodiversità  
Per biodiversità si intende l’insieme di tutte le forme viventi e degli ecosistemi ad esse correlati. Implica tutta la variabilità biologica: di geni, specie, habitat ed ecosistemi. Tutti i processi e gli scambi che avvengono all’interno di un ecosistema, le relazioni fra gli ecosistemi stessi e fra le loro componenti fanno si che si creino particolari ‘isole’ di biodiversità, uniche nel loro equilibrio e necessitanti di tutela e salvaguardia. Mantenere un’elevata biodiversità, che sia a livello locale, nazionale o mondiale, è importantissimo e necessario, infatti la perdita di specie o varietà comporta fattori di rischio a più scale e porta ad una serie di danni ecologici, culturali ed economici. Danno ecologico perché la perdita di biodiversità porta con sé un degrado delle funzionalità degli ecosistemi e di tutte le sue componenti, culturale perché si perdono conoscenze e tradizioni umane legate alla biodiversità stessa ed, infine, economico perché si riducono le risorse genetiche ed il loro potenziale valore economico. Il cambiamento climatico, per esempio, ha un effetto negativo sulla biodiversità, come, di contro, il mantenimento degli ecosistemi aiuta a mitigare gli effetti estremi dovuti al clima; la vegetazione nelle città protegge dall’effetto noto come isola di calore; la vegetazione sulle coste o sui fiumi protegge dagli effetti dannosi di particolari eventi climatici. Più genericamente si può dire che la presenza di una ricca varietà di specie in un ambiente ne aumenta la sua capacità di ripristinare il proprio equilibrio dopo avere subito uno stress.

 

Agricoltura Sostenibile   
Da 20 anni, la produzione agricola complessiva è aumentata in modo impressionante. La soluzione per cambiare il comportamento delle popolazioni e per applicare le strategie di un'agricoltura ecologicamente sostenibile sta nel decentralizzare il processo decisionale in favore delle organizzazioni locali e comunitarie. Per agricoltura sostenibile si intende il rispetto dei criteri di sostenibilità nella produzione agricola e agroalimentare, consiste nell'utilizzo di tecniche agricole in grado di rispettare l'ambiente e la biodiversità.

Agricoltura Biologica  
É un'agricoltura a basso impatto ambientale. Le tecniche di coltivazione si basano sull'utilizzo delle qualità naturali del suolo, sull'azione di organismi vegetali, animali o microbici; si distingue dall'agricoltura convenzionale per l'assenza di utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati che consente di ottenere una migliore tutela delle sostanze organiche del terreno e dell'ambiente. Le tecniche più frequenti dell'agricoltura biologica si basano sull'utilizzo dei fertilizzanti organici, sulla pratica delle rotazioni colturali, sulla lotta ai parassiti mediante tcniche naturali. Si predilige anche la filiera corta, ossia la vicinanza del produttore al consumatore allo scopo di ridurre il trasporto dei prodotti alimentari. Gli obiettivi principali di questo metodo di coltivazione sono quelli di produrre alimenti di elevato valore nutritivo, migliorare la fertilità del suolo, salvaguardare la biodiversità per le generazioni future.

Le fonti energetiche  
Portare a conoscenza dei processi di produzione energetica, delle fonti rinnovabili e non rinnovabili e delle conseguenze del loro uso.
Analizzare i comportamenti quotidiani nell’utilizzo dell’energia elettrica, dell’acqua e dei mezzi di spostamento, suggerendone dei cambiamenti in un’ottica di risparmio energetico.