Produzione di piante officinali di qualità: La coltivazione con il metodo Biologico

Dott. Vittorino Giordano Crivello

Presidente BIOS Ente Certificatore di Agricoltura Biologica 

L’Uomo non è il dominatore della Terra, ma è la Terra che accoglie l’Uomo.

L’esigenza di informazione sulle regole e sulle tecniche che caratterizzano l’agricoltura biologica, è oggi particolarmente sentita, in considerazione del crescente interesse verso questo modello produttivo da parte dei produttori e dei consumatori. La continua evoluzione della normativa comunitaria ha posto le basi per lo sviluppo del settore che da mercato di nicchia è diventato un mercato dinamico in progressiva crescita, in grado di conciliare la produzione alimentare con la conservazione delle risorse naturali, la protezione dell’ambiente e la tutela della salute umana. Lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile rappresenta oggi uno degli obiettivi fondamentali delle politiche a livello comunitario, nazionale e regionale quindi la coltivazione secondo i principi dell’agricoltura biologica risponde a pieno titolo a tale esigenza apportando benefici alla collettività intera dal punto di vista ambientale, per il benessere degli animali e per la salvaguardia della salute. Oltre alle tecniche di coltivazione appropriate e agli opportuni controlli è necessario sviluppare il mercato dei prodotti biologici e favorire, attraverso programmi e incentivi specifici, la conversione verso il biologico delle aziende ad agricoltura convenzionale nonché la nascita di nuove aziende. Il prodotto biologico è ancora oggi di difficile reperibilità e il settore necessita di strumenti innovativi e di ulteriori sforzi organizzativi per il suo consolidamento sul mercato locale .

La criticità principale del settore è rappresentata dalla frammentazione dell’offerta e dalla mancanza di strutture dedicate al coordinamento e all’organizzazione dei produttori che consentano un adeguato collocamento del prodotto biologico. In particolare si pone l’esigenza di individuare strumenti efficaci per la commercializzazione di tali prodotti che favoriscano nel contempo l’accesso alle informazioni relative alla produzione e alla domanda di prodotti biologici.

L’obiettivo è di accorciare la filiera avvicinando il produttore e il consumatore con beneficio di entrambi, ossia recuperare valore per il produttore e contenere i prezzi per il consumatore. Importanti iniziative sono in atto presso varie Amministrazioni regionali per incrementare l’utilizzo dei prodotti biologici nella ristorazione collettiva e per favorire una corretta alimentazione degli umani. Il settore dell’agricoltura biologica è in costante diffusione in tutto il mondo e ha assunto dimensioni economiche e produttive notevoli. E’ opportuno che siano individuati a livello globale modelli di sviluppo sostenibile che permettano la salvaguardia delle risorse vitali per gli esseri umani, animali, minerali  e vegetali. Il cambiamento climatico e l’aumento della popolazione mondiale influenzeranno le scelte politiche ed economiche dei prossimi 20 anni determinando nuovi scenari con nuove problematiche di spazi vivibili, di organizzazione sociale , economica e spirituale. 

In questo contesto l’agricoltura biologica diverrà partner di sistemi più complessi legati alla sostenibilità ambientale del Pianeta Terra. 

Scarica l'intervento in PFD

loghi2